Sei in Home / Focus / 

Piano Nazionale della Sicurezza Stradale

La Fondazione offre ad enti pubblici e privati servizi di consulenza e progettazione in tutti i settori tematici di sua competenza.

 

A titolo esemplificativo, si riportano di seguito le azioni di supporto al Piano Nazionale della Sicurezza Stradale istituito dalla legge n. 144/1999, che  recepisce la Comunicazione n. 131/1997 della Commissione Europea volta a promuovere la sicurezza stradale.

 

Al fine di ridurre la quantità e gli effetti dell’incidentalità stradale, la Fondazione propone agli enti pubblici e privati interessati alla realizzazione dei Programmi di attuazione del Piano servizi di consulenza e di progettazione per tutte le fasi di intervento di seguito elencate. 

 

Rafforzamento della capacità di governo della sicurezza stradale

 

  1. Progettazione, organizzazione e realizzazione di piani di formazione per tecnici e decisori.

  2. Analisi dei comportamenti di guida ad elevato rischio e definizione delle misure più efficaci per contrastare tali comportamenti.

  3. Consulenza e progettazione per l’attuazione di protocolli e moduli operativi per la regolamentazione del traffico, il miglioramento della segnaletica e l'esercizio delle attività di prevenzione e controllo dei comportamenti ad elevato rischio.


Formazione di una nuova cultura della sicurezza stradale

 

  1. Progettazione, organizzazione e realizzazione di progetti pilota nel campo della formazione alla mobilità sicura e sostenibile della popolazione in età scolare.

  2. Progettazione, organizzazione e realizzazione di progetti pilota nel campo della formazione per la messa in sicurezza degli spostamenti casa-lavoro e casa-scuola.


Interventi e azioni tesi al miglioramento complessivo della sicurezza stradale

  1. Pianificazione di interventi per migliorare la sicurezza stradale nelle aree urbane ad elevata incidentalità stradale.

  2. Analisi del fenomeno dell’incidentalità su due ruote e valutazione delle misure per la messa in sicurezza di questa specifica mobilità.